ASD Ossidiana

A+ A A-

OSSIDIANA UNDER 17 SETTIMA AD AVEZZANO In evidenza

E’ di tre affermazioni, un pareggio e due sconfitte il bilancio della squadra dello Stretto allenata da Nicola Germanà al termine della prestigiosa kermesse tricolore di pallanuoto maschile, che si è svolta, in quattro intense giornate. I peloritani hanno battuto i coetanei del Latina, per due volte, e quelli del San Mauro ed impattato contro la Sport Project Bari.

E’ di tre affermazioni, un pareggio e due sconfitte il bilancio dell’Ossidiana Messina al termine della Finale “B” del campionato nazionale Under 17 di pallanuoto maschile, che si è svolta, in quattro intense giornate, ad Avezzano. Nella città abruzzese, la squadra peloritana, che ha difeso brillantemente i colori della Sicilia, ha piegato all’esordio la resistenza del San Mauro per 11-10. Nel secondo match del girone, è arrivata la battuta d’arresto contro i liguri del Lavagna ‘90 (8-3), immediatamente riscattata dal successo nella terza partita contro il Latina (9-3). I ragazzi dell’Ossidiana hanno poi incrociato nei quarti i coetanei della Nuoto Livorno. La sfida, tirata ed equilibrata fin dall’avvio, è stata vinta dai toscani di misura per 7-6. Nei successivi due incontri che stabilivano il piazzamento, Lo Prete e compagni hanno impattato 8-8 contro i baresi della Sport Project, implacabili, però, nella seguente “lotteria” dei rigori (11-10), e superato nuovamente il Latina (6-5), chiudendo, così, al settimo posto. Il titolo è andato all’Anzio, che nel match decisivo ha avuto ragione del San Mauro (7-4). 

“Avremmo meritato qualcosa di più ed ha pesato l’esito della gara con il Livorno - dichiara l’allenatore Nicola Germanà - abbiamo giocato alla pari con tutti, conquistando in pratica 10 punti. Per questo motivo ci resta un po’ di comprensibile rammarico per non aver agguantato almeno la semifinale. Basta pensare che il San Mauro secondo ha perso solamente con noi e con l’Anzio. Gli addetti ai lavori ci hanno fatto i complimenti per la qualità tecnica ed il fair play. E’ stata una bellissima esperienza per un gruppo che è andato oltre ogni previsione, rendendosi protagonista di una straordinaria stagione, che definirei storica per l’intero movimento pallanotistico giovanile messinese. Mi congratulo, infine, con la FIN per l’ottima organizzazione dell’evento”.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto