ASD Ossidiana

A+ A A-

OSSIDIANA SCONFITTA NELLO SCONTRO DIRETTO DALLA RN PALERMO ‘89 In evidenza

Dopo sei vittorie di fila, la squadra dello Stretto allenata da Nicola Germanà, priva dello squalificato Giuseppe Runza, ha perso il fondamentale match contro la capolista, che si è imposta di misura (8-7) nella piscina scoperta dell’impianto natatorio “Cappuccini”. Sabato 5 maggio impegno esterno con l’Erea Ragusa.

Si è fermata sul più bello la rincorsa al vertice dell’Ossidiana Messina nel campionato di serie C di pallanuoto maschile. Dopo sei affermazioni di fila, la squadra dello Stretto, priva dello squalificato Giuseppe Runza, ha perso, infatti, lo scontro diretto con la capolista Rari Nantes Palermo ‘89, che si è imposta di misura (7-8) nella piscina scoperta dell’impianto natatorio “Cappuccini”. Un passo falso che ha azzerato le possibilità dei peloritani di conquistare il primato, imprescindibile per poi giocarsi lo spareggio-promozione.
L’approccio alla gara dei peloritani ha fatto a lungo sperare in un esito diverso. Dopo il primo parziale chiuso in parità (1-1) con il gol iniziale di Salvatore Castorina, i padroni di casa allungano sul 3-1 grazie alla rete di Pietro Denaro ed al penalty di Giuseppe Lanfranchi. Il vantaggio rimane immutato con il 4-2 di Giuseppe Rinaldi ed il palo colpito, sempre su rigore, dagli ospiti, che dimezzano, però, le distanze all’intervallo lungo (4-3). Nel terzo periodo, il sorpasso della Rari Nantes (4-5) porta le firme di Russo e Guarresi, ma i centri di Marco Lo Prete e Cristiano Sarno ribaltano la situazione (6-5). Negli ultimi palpitanti minuti, le tre marcature consecutive di Calò (2) e Calabrese, a segno con un tiro “sporcato” da una doppia fortuita deviazione, fanno esultare la formazione allenata da Paolo Russo.
“Purtroppo non siamo riusciti ad assicurarci questo fondamentale successo – dichiara rammaricato il tecnico messinese Nicola Germanà – abbiamo commesso diversi evitabili errori, soprattutto in attacco. Evidentemente Il dover vincere almeno con due reti di scarto ha influito sulla prova dei ragazzi dal punto di vista mentale proprio nei momenti topici del match. Molti giocatori sono giovanissimi e, al di là dell’obiettivo mancato, avranno maturato, a fine stagione, un’importante esperienza per il loro futuro agonistico e per quello del club”.
Sabato pomeriggio (5 maggio, ndr) l’Ossidiana renderà visita, infine, all’Erea Ragusa; la partita sarà valida per la sesta giornata di ritorno del torneo regionale.

RISULTATI 12^ GIORNATA SERIE C: Ossidiana Messina-Rari Nantes Palermo ’89 7-8; Brizz Nuoto-Guinnes Catania 11-8; Cube Asd-Collage Waterpolo Palermo 5-13; Sikelia Waterpolo-Erea Ragusa 3-7.
CLASSIFICA: Rari Nantes Palermo ‘89 33; Collage Waterpolo Palermo 30; Ossidiana Messina 27; Erea Ragusa e Guinnes Catania 18; Brizz Nuoto 15; Cube Asd 3; Sikelia Waterpolo 0.

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto